Come Pulire Un Lavandino Del Bagno? - Tutti I Tipi Spiegati Da Esperti

I lavandini del bagno sono realizzati con sostanze diverse, ognuna con i propri pro e contro. Questi vari materiali implicano che la pulizia del lavandino del bagno deve essere speciale per il suo tipo di materiale in modo da poter avere il potenziale del lavandino più pulito senza la possibilità di danneggiare, macchiare o graffiare il lavandino. Qui discuteremo il modo migliore per pulire ogni tipo in modo da poter procedere con una mente sana sapendo che stai facendo le cose nel modo perfetto!

Come Pulire Un Lavandino Del Bagno Per Tipo?

Come Pulire Un Lavandino Del Bagno Per Tipo

1. Lavandini Del Bagno Della Porcellana

La porcellana è una sostanza alquanto sensibile rispetto a quella del granito o dell’acciaio inossidabile. È facile da macchiare, può rompersi, graffiarsi e scheggiarsi e potrebbe sbiadirsi con il tempo in determinate condizioni. Il modo migliore per evitare scheggiature, graffi e crepe è astenersi dall’usare tipi di spazzole dure come la lana d’acciaio. Inoltre, è necessario utilizzare un sapone neutro che non sia acido. Per ottenere i migliori risultati, utilizzare acqua saponata tiepida (non bollente) con uno straccio morbido e lavare leggermente. Suggerisco di farlo quotidianamente o almeno settimanalmente per mantenere il bagliore della ceramica ed evitare problemi come l’accumulo di calcare e l’accumulo di sporco di sapone. Un’altra cosa da ricordare è lavare la ciotola con acqua tiepida fresca dopo che è stata pulita. Assicurati che tutto il sapone sia stato risciacquato correttamente, altrimenti rischi di macchiarsi e di lasciare macchie di sapone.Evita di usare acqua molto calda poiché la ceramica si spezza in caso di sbalzi di temperatura estremi e acqua troppo calda.

2. Lavandini Da Bagno In Rame

Il rame è un materiale affascinante per ottenere un lavandino. Il motivo principale per cui lo dico è che in realtà è un elemento antibatterico naturale. Fantastico vero? Ciò significa che non devi preoccuparti di usare saponi con proprietà disinfettanti pesanti durante la pulizia. Inoltre, non devi preoccuparti dell’accumulo di germi. I batteri non possono vivere molto a lungo sul rame in alcun modo. Lo svantaggio dell’alluminio è la facilità con cui si macchia e si opacizza, nonché la sensibilità della sostanza agli acidi. Bisogna essere molto sicuri di non usare alcun detergente per lavabo contenente anche piccole quantità di acido, deve essere un materiale a pH neutro fino in fondo. Il rame è anche intrinsecamente morbido e quindi vulnerabile ai graffi. Il modo migliore per ottenere questo tipo di lavandino pulito è con un palato molle, un po ‘di acqua calda e sapone (contenente sapone a pH neutro) e un po’ di olio di gomito.Potresti scegliere di incerare il tuo lavandino di rame ogni due settimane per assicurarti che rimanga lucido e bello anche. Un punto cruciale da ricordare qui è che mentre molti lavandini in rame hanno guarnizioni, non tutti lo hanno, e non tutte le guarnizioni sono ottime. Ciò significa che una volta che hai finito di pulire o usare il lavandino, è meglio lavarlo con un panno morbido e asciutto. Ciò eviterà l’accumulo di umidità che contribuisce a brutte macchie di ruggine e ruggine.

Se vuoi un mix fai-da-te invece di rischiare un detergente per lavelli commerciale, prova un po ‘di bicarbonato di sodio con un olio naturale come l’eucalipto. Provoca una reazione che minaccerà la tua estremità di rame, ma è brava a rimuovere tutti i tipi di sporco, ruggine, macchie e altro. Inoltre ha un ottimo profumo. Dopo aver reagito, lavare delicatamente il lavandino completamente con un tessuto morbido. Nel momento in cui hai finito sciacqualo con acqua bollente. Assicurati di prenderlo in modo che il bicarbonato di sodio non banchi intorno all’alluminio (questo a volte accade dopo un’esposizione prolungata).

VenditaBestseller n. 1

3. Lavandini Del Bagno In Pietra

I lavelli in pietra di solito sono piuttosto duri, ma continuano a essere soggetti a macchie dovute allo sporco di sapone, all’accumulo di calcare e così via. Sono anche facilmente macchiati da qualsiasi cosa che abbia proprietà acide, ad esempio i detergenti per lavandini a base di agrumi. La pulizia generale può essere eseguita con semplice detersivo per piatti in acqua calda. Usa un panno non abrasivo per pulire delicatamente il lavello. Risciacquare e asciugare bene quando è finito.

Se hai brutte macchie di lavandino che non puoi eliminare, prova il passaggio successivo. Mescola una tazza di pane con una goccia di acqua ossigenata diluita. Aggiungere l’acqua calda alla miscela fino alla sua consistenza fangosa densa. Distribuire la miscela sulla zona macchiata e coprire con un foglio di pellicola trasparente. Lascia la miscela finché non è completamente asciutta. Ora strofina delicatamente la miscela usando qualcosa di non abrasivo. Risciacquare la zona con acqua tiepida e asciugare. La macchia dovrebbe essere sparita!

4. Lavandini Del Bagno In Ceramica

La ceramica è un materiale durevole che non è così suscettibile agli acidi come molti altri tipi di lavello. Questo apre notevolmente le tue opzioni di pulizia. Ci sono molti detergenti per lavandini del bagno là fuori realizzati solo per la ceramica che possono essere semplicemente mescolati con un po ‘di acqua calda e applicati. Se preferisci un metodo fai-da-te collaudato, esegui quanto segue.

Distribuire uniformemente una tazza di bicarbonato di sodio intorno al lavandino. Inumidisci un panno e strofina il bicarbonato di sodio sulla superficie. Assicurati di usare un po ‘di olio di gomito qui. Non appena hai strofinato l’intera superficie, risciacqua il bicarbonato di sodio con acqua calda. Pulisci la superficie con un panno pulito, risciacqua di nuovo e lava il lavandino. Puoi aggiungere un po ‘di aceto alla miscela se stai gestendo macchie o accumuli di schiuma.

5. Lavandini Del Bagno In Granito

Il granito può sembrare duro e la consistenza pesante (piuttosto pesante), ma è una roccia naturale e quindi richiede una cura particolare. Non si desidera utilizzare spazzole o tessuti resistenti o abrasivi. Stai lontano da qualsiasi cosa anche un po ‘acida. Una breve pulizia del bicarbonato di sodio ha dimostrato di avere successo ma in tutta onestà ti consiglio caldamente di aderire all’eccezionale detergente per lavello in granito progettato per questo tipo di pietra. Il produttore del tuo lavello avrà probabilmente un elenco di prodotti suggeriti. Quando si utilizza uno dei prodotti, utilizzarlo con acqua tiepida e un panno morbido o carta. Ti suggerisco anche di lavare un lavandino in granito tutte le volte che puoi per mantenerlo intatto.

6. Lavandini Da Bagno In Vetro

Per la pulizia quotidiana, il vetro è abbastanza semplice. Ci sono molti detergenti per la pulizia dei vetri là fuori che vanno bene insieme a un normale panno o una spugna di vetro. Tuttavia, se devi eliminare le macchie o quei fastidiosi segni d’acqua, procedi come segue.

Risciacquare e asciugare il lavandino una o due volte utilizzando acqua tiepida e un tessuto morbido. Ora mescola una soluzione di acqua e aceto in un flacone spray. Spruzzalo uniformemente sulla superficie del beccuccio. Lascia il cappotto per un’ora o due. Puliscilo con un panno morbido inumidito. Ripetere la procedura e rivestire nuovamente la superficie del lavandino. Lascialo per un’altra ora. Ripetere la procedura di pulizia. Ora risciacqua il lavandino con acqua e lavalo accuratamente. Prendi delle vecchie carte, arrotolale e usale come tampone per far risplendere il vetro ed ecco qua, un beccuccio di vetro come nuovo!

7. Pulizia Del Rubinetto Del Bacino

Il metodo migliore per pulire correttamente i rubinetti del lavandino sarebbe cospargerli con un po ‘di bicarbonato di sodio, utilizzare un panno umido caldo per strofinarlo delicatamente e risciacquare con acqua. Usa una piccola spazzola per entrare nelle zone difficili da raggiungere con un po ‘di bicarbonato di sodio o succo di limone. Assicurati di risciacquare accuratamente queste minuscole aree. Usa un panno morbido e asciutto per illuminare i rubinetti.

8. Pulizia Dello Scarico Del Bacino

Gli scarichi possono sporcarsi molto e persino iniziare a puzzare. È importante assicurarsi di pulirli frequentemente per evitarlo. Il modo più semplice per farlo è versare una tazza di bicarbonato di sodio e poi buttare giù un po ‘di aceto. Lascia riposare il composto per un’ora e poi risciacqualo con acqua tiepida. Se non sopporti l’odore dell’aceto che reagisce, sostituiscilo con succo di limone o oli naturali. Sono altrettanto reattivi ma hanno un odore molto migliore. Inutile dire che cercate di evitare di scaricare nello scarico sostanze voluminose o che possono accumularsi. Questo farà molto per garantire che il lavandino rimanga pulito e privo di blocchi o odori.

Vendita

C’è Un Modo Per Pulire Istantaneamente Qualsiasi Tipo Di Lavandino?

Il detersivo per piatti, l’acqua calda e un panno morbido fanno molto su qualsiasi tipo di lavello e su qualsiasi tipo di rubinetto del lavandino rispetto alla pulizia generale. Anche quantità variabili di bicarbonato di sodio implementate e rimosse rapidamente possono essere considerate una procedura un po ‘universale. Tuttavia, in effetti, è meglio lavare il lavandino in modo da considerare la sua sostanza e finitura.

Suggerimenti Per Mantenere Pulito Il Lavandino

Il primo può sembrare ovvio ma se praticato produce sicuramente risultati. Prova a sciacquare a fondo il lavandino dopo ogni utilizzo. Questo aiuta a prevenire tutti i tipi di accumuli che contribuiscono alla colorazione.

  • Cerca di mantenere asciutto il lavandino quando non lo usi. La vulnerabilità all’umidità è una causa comune di macchie.
  • Prova una pulizia più profonda almeno una settimana per evitare macchie e accumuli. Con più pesante intendo più di una semplice salvietta insaponata.
  • Evita di mettere oggetti nel lavandino del bagno che non sono necessari e possono causare macchie, come una bustina per la calvizie utilizzata a metà.
  • Lavare un po ‘di bicarbonato di sodio e aceto o succo di limone nello scarico almeno una volta al mese per eliminare lo sporco e accumularsi all’interno.
  • Evitare un uso eccessivo di materiali detergenti abrasivi o acidi spesso.

Alcuni tipi di lavandino richiedono più cure di altri, tuttavia un lavandino del bagno vuoto è qualcosa che la maggior parte di noi desidera, giusto? È sempre meglio lavarsi un po ‘frequentemente piuttosto che dividere notevolmente la pulizia della colonna vertebrale nel prossimo futuro ed è più semplice prevenire le macchie piuttosto che rimuoverle. Spero che questo ti sia stato utile. Buona pulizia!