Ipotermia Nei Cani: Cause, Sintomi E Trattamenti

Quando un cane è in uno stato di ipotermia , la sua stessa temperatura corporea è scesa al di sotto dei livelli sani. L’ipotermia può essere pericolosa per la vita se protratta per lungo tempo.

L’inverno è normalmente il periodo dell’anno in cui si verificano la maggior parte dei casi di ipotermia del cane. Temperature corporee basse, congelamenti e altri sintomi di ipotermia colpiscono principalmente i cani, i cani esterni e i cani viventi all’esterno. Le razze giocattolo sono molto più a rischio di qualsiasi altro tipo di cane.

Cos’è L’ipotermia Del Cane?

L’ipotermia del cane, anche comunemente nota come ipotermia canina , è una condizione di salute in cui la temperatura corporea del cane è radicalmente al di sotto della temperatura standard . L’ipotermia nei cani è caratterizzata da una temperatura corporea ridotta in cui il corpo inizia a dissipare più calore di quanto consuma.

La normale temperatura corporea di un cane è compresa tra 101 gradi e 39 C, quindi qualsiasi febbre che scende sotto i 100 gradi è considerata ipotermia nei cani. L’ipotermia prolungata nei cani contribuisce a maggiori complicazioni e alla potenziale morte del cane.

La temperatura corporea incredibilmente bassa nei cani che alla fine contribuisce all’ipotermia segue generalmente tre fasi che includono:

  1. Ipotermia moderata la temperatura corporea è compresa tra 90 e 99 gradi,
  2. ipotermia moderata la temperatura corporea è compresa tra 82 e 90 gradi,
  3. grave ipotermia la temperatura corporea scende sotto gli 82 gradi.

Quando si verifica un’ipotermia grave o acuta, il corpo non può più mantenere la sua temperatura causando un rallentamento del sistema nervoso centrale e lo spegnimento graduale. Questa condizione può interessare anche il cuore, la circolazione sanguigna, il sistema immunitario, oltre al sistema linfatico. Nei casi più intensi, l’ipotermia nei cani può portare a problemi respiratori, battito cardiaco irregolare e disturbi della coscienza o un possibile coma.

Quando I Cani Soffrono Di Ipotermia?

Le principali cause di ipotermia nei cani sono l’esposizione prolungata a temperature estremamente basse , pelo o pelle bagnati, scosse o immersione in acqua fredda per lunghi periodi di tempo. L’eccezione a questo sono i cani appena nati che sono più sensibili al freddo e possono sviluppare ipotermia alla normale temperatura corporea . Le razze più piccole di cani, così come i cani di età avanzata, sono più suscettibili a questa condizione. A causa della ridotta temperatura corporea, un cane può soffrire di un grave caso di congelamento che potrebbe diventare ipotermia se non trattato.

Quando la temperatura nel corpo di un cane inizia ad abbassarsi, il flusso di sangue e ossigeno inizia a diminuire.

La pelle bagnata e il pelo umido riducono il tempo necessario per far sì che un cane raggiunga la sua soglia più alta poiché il corpo si raffredderà più rapidamente. La stessa cosa vale per i cani che vengono immersi in acqua fredda per un periodo molto lungo. L’ipotermia nei cani è comune anche durante la procedura durante il funzionamento.

Alcuni tipi di malattie che rendono difficile per un organismo il controllo della propria temperatura corporea possono anche essere cause comuni di ipotermia canina, o almeno aumentare i rischi. Malattie come squilibri ormonali, disturbi renali o qualsiasi malattia che causa un malfunzionamento della normale circolazione sanguigna sono cause comuni. L’infezione dell’ipotalamo svolge anche un ruolo cruciale nel causare l’ipotermia del cane a causa della sua funzione primaria nel controllo dell’appetito e della temperatura corporea. Anche l’ipotiroidismo, che è una condizione caratterizzata da tassi ridotti della ghiandola tiroidea, può essere una causa.

Se la temperatura corporea del tuo cane scende al di sotto dei 38 C, le cure mediche sono assolutamente necessarie.

Come Sapere Se Un Cane Ha L’ipotermia?

Capire quando un cane è affetto da ipotermia è una questione di monitorare attentamente il movimento e l’atteggiamento del cane. Non appena c’è solo un segno di ipotermia, metti il tuo cane in una coperta di pile o su un termoforo. Chiama la tua clinica veterinaria per trovare aiuto con il primo soccorso e prevenire l’aggravamento.

Forti Brividi

L’indicazione più comune di ipotermia nei cani da tenere d’occhio è il brivido . Questo non si riferisce a tremare di tanto in tanto, ma piuttosto, in corso. In genere, la maggior parte dei cani rabbrividisce un po’ quando è sottoposta a basse temperature.

I cani di piccola taglia tendono a rabbrividire anche quando le condizioni sembrano normali. Ma l’ipotermia canina farà tremare in modo incontrollabile i cani di piccola taglia. I brividi sembreranno molto più forti del tremolio medio.

Consenti al tuo cane di correre un po ‘e bruciare alcune calorie e determinare se sta ancora tremando. Quando lo è, allora è probabile che ci sia un problema più serio in gioco. A questo punto, agisci per avvolgerlo e tenerlo al caldo finché non riceve cure mediche. Dopo che un cane ha raggiunto il livello in cui diventa un fastidio costante nel proprio comportamento, allora deve essere affrontato da un veterinario. Soprattutto quando vengono prese tutte le misure per ridurre al minimo, o addirittura sradicare, questo particolare sintomo.

Pelle Pallida

Quando le basse temperature iniziano a colpire un cane, vedrai sempre un cambiamento nel suo colore. Se sospetti che il tuo cane possa avere l’ipotermia, dai un’occhiata al colore della sua pelle. Come tra i sintomi più tipici da rappresentare in una situazione di ipotermia del cane, la pelle pallida è un’indicazione molto significativa che ti fa capire che qualcosa non va nel tuo animale domestico. Ciò deriva da una debole pressione sanguigna.

Per poterlo verificare, arrotola il pelo del tuo cane. Valutare qualsiasi strano scolorimento come i toni bluastri. La pelle grigia e un colore cenere opaco possono indicare un problema significativo. Se dovessi notare quegli scolorimenti della pelle o qualcosa che è molto pallido rispetto alla sua normale pelle rosa, porta il tuo cane in ambienti più caldi quando possibile perché, ora, il tuo cane non sarà in grado di riprendersi dal problema intrinseco.

Letargia

Quando l’ipotermia del cane inizia a manifestarsi, avrà un grande effetto sul livello di energia del cane. Letargia e movimenti più lenti sono ottimi segni da verificare quando si decide se l’ipotermia è all’origine.

Letargia è più che semplicemente sentirsi stanchi. Se il tuo cane è generalmente piuttosto attivo, noterai un’improvvisa svogliatezza e un cambio di passo in seguito all’esposizione al freddo. Se devi spostarlo con il guinzaglio o il telefono per farlo manovrare, allora questo è un segno sicuro che potrebbe soffrire di ipotermia. I cani cammineranno più velocemente con il clima più fresco e al freddo trotteranno.

Se il cane raggiunge una fase di abbandono significa che il suo sistema si sta spegnendo. Prendilo e cerca cure mediche immediate.

Congelamento

I geloni nei cani sono il risultato diretto del fatto che le estremità del corpo sono sottoposte a temperature estremamente basse . Il congelamento si verifica generalmente in:

  • palme,
  • piedi,
  • orecchie,
  • naso, o
  • coda.

Queste sono aree dove c’è meno isolamento e grasso disponibile per aiutare a proteggere il corpo del cane dalle temperature sotto lo zero. Quando si verifica il congelamento, i vasi sanguigni si restringono e il flusso sanguigno viene diretto al centro del corpo per preservare i numerosi organi vitali, come il cuore, per prevenire la morte.

Prestare attenzione alle indicazioni di congelamento nei cani tra cui gonfiore , scolorimento , pelle cruda e vesciche nella regione interessata. I sintomi tendono ad essere peggiori sotto la superficie. A volte, tuttavia, i sintomi del congelamento non si manifestano per un paio di giorni. Questa condizione è particolarmente comune quando il vento gelido soffia direttamente sul naso bagnato del cane o quando le sue narici sono umide e vengono a diretto contatto con il ghiaccio. Il congelamento non trattato può trasformarsi in ipotermia acuta.

Il Modo Per Scaldare Un Cane Con L’ipotermia?

I trattamenti per l’ipotermia del cane consistono nell’utilizzare una varietà di metodi per mantenere il cane al caldo. L’obiettivo è aumentare la temperatura corporea del cane all’esterno e all’interno somministrando liquidi tiepidi. Se l’animale mostra segni di congelamento, evitare di trattare le regioni al freddo. Invece, portalo in un ambiente caldo ed evita il calore secco sulle parti del corpo colpite.

Assicurati di valutare periodicamente la temperatura del cane per assicurarti che la sua febbre rimanga stabile. Ogni 10 minuti è originariamente un buon riferimento temporale. Se la temperatura scende sotto i 98 gradi, dovresti cercare immediatamente l’attenzione del veterinario. Una volta che la sua febbre raggiunge i 100 gradi, potresti liberarti delle bottiglie d’acqua o dei termofori e poi togliere gli asciugamani.

L’obiettivo è mantenere la febbre su una base uniforme senza scendere troppo in basso. Cerca di tenerlo dentro, in una stanza in cui la temperatura è controllata (aria condizionata o riscaldamento).

Continua a monitorare la temperatura dei cani finché non iniziano a muoversi liberamente e resta di nuovo vigile. È sempre consigliabile cercare assistenza medica indipendentemente dal fatto che si senta meglio o meno per garantire una diagnosi corretta. Nei casi gravi di ipotermia nei cani, un veterinario potrebbe dover somministrare liquidi per via endovenosa o aggiungere clisteri di acqua calda.

La prima cosa che dovresti fare è fornire asciugamani caldi al tuo
cane ipotermico . Il primo tentativo di riscaldare un cane utilizzando il metodo dell’asciugamano caldo viene utilizzato principalmente per evitare un’ulteriore perdita di calore all’interno del corpo. In effetti, fermare la perdita di calore è il primo passo verso il riscaldamento del cane.

Puoi farlo riscaldando alcuni asciugamani dall’asciugatrice, se disponibile, oppure puoi usare un asciugacapelli. Avvolgi il cane nelle coperte calde per tenerlo notevolmente caldo. Puoi tenere una bottiglia d’acqua calda avvolta in un asciugamano diverso e posizionarla vicino al suo addome per evitare che si bruci,

Altrimenti, puoi usare un termoforo purché sia al livello più basso. In casi estremi di freddo, dovresti probabilmente investire in un riscaldatore per canile, una cuccia riscaldata e una copertura per la casa del cane se il tuo cane trascorre molto tempo all’aperto.

Ora puoi iniziare a dargli liquidi caldi per prevenire la disidratazione. Mantenerlo idratato durante tutto il processo è importante in quanto potrebbe essere piuttosto debole ora. Utilizzare una ciotola dell’acqua riscaldata per mantenere la temperatura dell’acqua tiepida (non bruciare la lingua del cane). Non è necessario indurre il cane a bere l’acqua. Lascia la ciotola vicino al cane e incoraggialo. Dopodiché, lasciali stare in modo che possano bere da soli volontariamente.

Se sembrano troppo deboli per bere , devi immediatamente guidare verso il tuo studio veterinario più vicino.

Come Diagnosticare L’ipotermia Nei Cani

Vari test medici tra cui esami del cuore, del sangue, delle urine e della respirazione aiutano l’ipotermia del cucciolo di dianose. All’inizio, il veterinario misurerà la temperatura del cane per accertare quanto sia grave la situazione.

Se l’ipotermia è davvero indovinata, il veterinario controllerà la temperatura con il termometro e nei casi più gravi dovrà essere utilizzata una sonda rettale o esofagea. In genere si offrono di eseguire altri vari esami per ottenere una diagnostica completa.

La prima fase consiste nell’accertare quale sia stata esattamente l’origine dell’ipotermia in primo luogo. Sapere che l’origine aiuterà molto nel modo migliore per trattare l’individuo. I test chimici facoltativi aiutano a verificare la presenza di malattie e disfunzioni epatiche, renali o pancreatiche.

Batteria Di Test

Il veterinario controllerà il battito cardiaco e verificherà eventuali irregolarità alla respirazione.
Verrà eseguito un elettrocardiogramma (ECG) per verificare l’azione all’interno del centro. Questa valutazione mostrerà come sta andando il sistema cardiovascolare del tuo cane.

Un altro test condotto per poter diagnosticare l’ipotermia nei cani è l’analisi delle urine. Questo test valuterà alcuni degli organi cruciali per la salute osservando il calibro delle urine dei cani e, a volte, anche la loro materia fecale. Le malattie che influenzano la qualità dell’urina includono insufficienza renale, infezioni del tratto urinario, complicazioni digestive e molto altro.

Queste valutazioni, insieme a una valutazione del sangue , vengono utilizzate per determinare altre cause di temperatura corporea estremamente bassa. Potrebbero rivelare un problema di zucchero nel sangue molto basso nel tuo cane, vari disordini metabolici, malattie cardiache o possono indicare se il cane ha sedativi nel suo sistema. Gli esami del sangue aiutano anche a determinare se esistono infiammazioni, infezioni o casi di anemia. Uno screening della tiroide aiuta a scoprire se la ghiandola del malato sta producendo troppo poco o troppo.

Come Impedire Al Mio Cane Di Soffrire Di Ipotermia?

Evita che il tuo cane sia vulnerabile alle temperature gelide per intervalli prolungati. Se un cane è un bambino, è anziano o malato, allora devi prendere più precauzioni. I cani più deboli sono più inclini a soffrire di un calo della temperatura corporea. L’acquisto o la costruzione di una cuccia per cani isolata per l’inverno è un’alternativa importante e la prima a cui dovresti pensare se i tuoi cani risiedono un po’ all’aperto.

Tienili costantemente al caldo nei mesi invernali e lontano dalle correnti d’aria. Se il tuo cane ha già subito un intervento chirurgico o un’anestesia, è anche a maggior rischio di ipotermia. L’ipotermia causata dall’anestesia richiederà che il cane venga coperto da coperte calde durante il processo e che monitori la sua temperatura corporea fino a dopo l’intervento.

I cani che soffrono di
bassi livelli di zucchero nel sangue (ipoglicemia) chi ha basso contenuto di grassi del corpo o coloro che soffrono di
ipotiroidismo o
ipotalamica in aggiunta dovranno essere curati appositamente per. Questi fattori entrano in gioco se un cane è sottoposto a basse temperature. I loro corpi non saranno in grado di far fronte al clima più freddo come fanno gli altri cani anche in condizioni normali dove potrebbe non essere così freddo. In tali casi, potrebbe essere necessario un mantenimento a lungo termine, come l’incubazione, in modo da stabilizzare la febbre.

Inoltre, usa sempre abbigliamento caldo nei tuoi animali domestici come stivali per cani, maglioni e altri accessori che sono fatti per mantenere i cani al caldo durante i mesi più freddi, specialmente nelle razze più piccole e nei cani che hanno normalmente il pelo più sottile.

Prevenire l’ipotermia dell’animale domestico in primo luogo è essenziale. Sei in grado di prevenire l’ipotermia sul tuo cane semplicemente prevenendo ciò che lo causa in primo luogo. Sembra noioso, ma è tutto ciò che devi fare per fermare brusche cadute di temperatura corporea nei cani. È possibile utilizzare fonti di calore esterne come riscaldatori per tostapane e lampade a infrarossi per mantenere l’ambiente del cane costantemente caldo.